ROBERTO MONTANARI

El pintor de los toros

About 

Ravenna 19 luglio 1937 – Vicenza 10 agosto 2017, noto come “El Pintor de los Toros”, poiché i soggetti dei suoi quadri sono soprattutto tori e paesaggi spagnoli, è stato uno tra i pittori italiani, tra i più rappresentativi dell’arte contemporanea del XX e XXI secolo. Ha frequentato l’accademia delle Belle Arti nella sua città natale e poi a Madrid, dove si era trasferito negli anni Sessanta del secolo scorso e dove ha conosciuto grandi pittori come Pablo Picasso e Salvador Dalì.

È stato nominato Accademico Benemerito dell’Accademia Universale Marconi di Roma e, Accademico d’Italia con medaglia d’oro dell’Accademia delle Arti, delle Lettere e delle Scienze e Cavaliere della Repubblica.

È incluso nel patrimonio culturale dell'Emilia Romagna e ha opere in vari musei, come la Pinacoteca di Faenza, il museo del Giorgione a Castelfranco Veneto e la Galleria di Arti Figurative Contemporanee in Vaticano.

Una vita per la pittura, moltissime personali oltre 300 tra l'Italia e l'estero, molti riconoscimenti ed inviti.

PERCORSO ARTISTICO

VIRGILIO GUIDI

Montanari si formò dapprima all'accademia di belle arti di Ravenna e all'inizio degli anni '60 si recò a Parigi per studiare gli impressionisti francesi, ma quelli che lo affascinavano davvero erano i pittori spagnoli del xx secolo, in particolare Picasso, Mirò e Dalì, per questo si trasferì successivamente a Madrid, per studiare alla Real Accademia delle Belle Arti di San Fernando e dove conobbe il genio di Salvador Dalì e del quale fu discepolo e ammiratore per tutta la vita.

Terminati gli studi nella capitale spagnola rientrò in Italia nella sua città natale, Ravenna, dove frequentò pittori locali, per poi trasfersi a Vicenza dove  aprì una galleria/studio personale divenato salotto culturale della città del Palladio che lo insignì nel 1993 del Premio Città del Palladio.

La vicinanza con la città di Venezia portò Roberto Montanari a conoscere il pittore Virgilio Guidi con il quale ebbe una forte amicizia intellettuale e che arrivò a definire Roberto Montanari “il pittore dei tori e della luce”, “fuori dalle categorie esistenti, però dentro la grande superficie delle possibilità espressive”.

Negli anni '80 entrò in contatto con pittori come Franco Gentilini, Domenico Purificato, Pietro Annigoni, Ernesto Treccani e Roberto Sebastiàn Matta.

Nella pittura di Montanari si possono individuare diversi periodi, sempre contraddistinti da un forte tratto personale e singolare, mai influenzato dalle sue frequentazioni pittoriche ed intellettuali e che a volte tende a sfociare nel metafisico:

Nel suo primo periodo, la pittura spagnola è quella che di più influisce nell'opera di Montanari, però in breve incontra il suo cammino elaborando il suo stile personale. Lui stesso prepara i suoi colori e utilizza e dipinge materiali distinti con varie forme. Al principio, negli anni sessanta, inizia disegnando con la tinta china, per dopo passare alla pittura ad olio e, più tardi, alla pittura acrilica. I soggetti che preferisce sono le calle andaluse con il sole allo zenit e senza alcuna persona in assoluto, scene taurine in cui risaltano per esempio i tori nel campo o nella spiaggia, tori con cavalli, tori che corrono alzando sempre una polvere fine che incrementa l'idea del movimento.

Presentazione di Virgilio Guidi di Roberto Montanari
Virgilio Guidi

MAESTRI:

Roberto Montanari e Antonio Barrera
Schermata 2020-05-03 alle 20.13.44

SALVADOR DALI'

Dal settimanale OGGI luglio 1976

Port Ligat (Spagna) dr. Fabrizio Scaglia dal Settimanale “Oggi” Luglio 1976
Noi per arrivare fino a lui siamo ricorsi all’unico tra i pittori italiani che sia ammesso nella corte del maestro: Roberto Montanari. Nato a Ravenna e abitante a Vicenza, Montanari è spagnolo di adozione. Ha frequentato l’Accademia di belle arti di Madrid, la stessa in cui, sessant’anni fa, si forgio il genio di Dalì. E spagnoli sono i soggetti di quasi tutti i suoi quadri. Niente di surreale, ma questo non ha impedito a Dalì di “adottare” il giovane artista romagnolo e di farne una specie di suo ambasciatore personale in terra italiana.

Salvador Dalì e Roberto Montanari
Roberto Montanari e Fabrizio Scaglia

Stiamo realizzando una mostra virtuale e a breve sarà on line. 

TORO

Ringraziamo chiunque possa  inviarci materiale del Maestro, qui il modulo di contatto.

www.robertomontanari.com

Inserisci il tuo nome.
Inserisci un messaggio.